IL CLUB DEL DUBBIO – #2 – “Dalla” è solo un cantante, o anche un consiglio?

L’ho letta tante volte, questa frase. Era stampata sulle magliette nei banchetti di souvenir, insieme a “Una donna senza prosciutti – oppure – un uomo senza panza, è come un cielo senza stelle”.

Era una di quelle magliette da ridere, alla stregua di “Mia zia/sorella/mamma è stata (qui) e mi ha comprato questa T-shirt”.

Mi ha fatto ridere in quel momento, in effetti, e non ho esitato ad intitolare così un altro dei 10 dubbi di quella sera, su quel balcone.

Eravamo io e una mia amica, interrogandoci sui grandi misteri dell’umanità, dell’etica e della moralità, in pieno agosto sul balcone di casa mia.

Ad onor del vero, se avete già letto il primo episodio di questa spumeggiante rubrica, sapete già di quale situazione stiamo parlando.

deco1

Il quesito, comunque, resta questo: “Dallla” è solo un cantante, o anche un consiglio?

Se dovessi scegliere così, a scatola chiusa, pistola alla tempia, direi a quelle due giovani donne ventenni di qualche anno fa: è un consiglio.

Fuori dai denti e in primissima battuta, ma resta un consiglio.

Sto dicendo che darla via “come il pane” sia la mossa vincente? No, non sto dicendo questo.

Sto quindi dicendo che sia giusto conservare il proprio sesso come il più ambito dei gioielli di cristallo, nell’attesa che l’unico fortunato/a della nostra intera vita (insieme al nostro ginecoloco) abbia l’onore di toccarlo?

Ehm, no. Non sto dicendo neanche questo.

Se nelle vostre prospettive future c’è una relazione monogama o una poliamorosa, non sarò io a giudicarvi.

La mia non vuole essere un’opinione, ma appunto un consiglio. Sulle “opinioni” riguardo l’argomento sesso/castità/ricerca del piacere e tutte le varienti del caso, non sento il dovere – nè il piacere – di dilungarmi.

Perchè è inutile.

Un esempio: mai sentito parlare della chiave che apre tutte le serrature (gran figata) e della serratura che si fa aprire da tutte le chiavi (gran ciofeca)?

Opinione più che acclamata, e sotto sotto ancora molto gettonata … chi è d’accordo alzi la mano.

Il succo è che ci si basa sulle opinioni altrui, davvero ragazzi, non si vive.

Di seguito, molto grossolanamente, il perchè:

CASO 1: sei una ragazza. La dai subito > sei facile, non la dai subito > te la tiri, non la dai “mai” > sei una suora, o sei lesbica.

CASO 2: sei un ragazzo. Lo dai subito > sei un puttaniere, non lo dai subito > te lo tiri uguale, non lo dai “mai” > sei gay.

IN SINTESI: non importa quello che fai, come ti gira ti gira ma con le opinioni degli altri non ci si campa, o comunque campi male.

deco2

“Dalla” vuole essere un consiglio, perchè è tua e a chi darla decidi tu. E’ imperativo, sei proprio tu a doverla dare, non un’altra.

E’ anche il tuo piacere a dover essere cercato, e ancora una volta proprio da te, te e nessun altro.

Non dico che si faccia tutto da soli, per carità, ma è quasi logico supporre che una maggiore conoscenza di quello che ci piace agevoli, sia noi che l’altro.

Una persona molto intelligente, molto tempo fa, mi disse che il sesso è un dialogo.

Illuminazione istantanea.

Vi immaginate stare seduti ad un tavolo con un altro, e bere un caffè o una birra, senza parlare? Tutto il tempo, in silenzio, non una parola.

Dopo tanti anni, succede … e dopo tanti anni, spesso, il sesso resta un vago ricordo. Perchè ci si è praticamente detti tutto, è fisiologico e anche giusto.

Il sesso è un dialogo fisico, assolutamente non meno importante di quello verbale. Come in ogni conversazione che si rispetti, tu hai il diritto e il dovere nei tuoi confronti di dire la tua.

Godete? Fateglielo capire. Non godete? Fateglielo capire ancora di più.

La ricerca del piacere fisico personale non è un’azione “sporca”, ma d’amore e rispetto verso sé stessi. Soprattutto quando si condividono alcuni “trucchetti”, è davvero un gioco da ragazzi.

Questo, ripeto, sia che si parli di una relazione con uno, venti o cento uomini nell’arco di una sola e intera esistenza.

L’orgasmo non va cercato come punto d’arrivo, ma di partenza verso la comprensione di come funziona il vostro corpo.

deco1

Bene. Finito il mio piccolo sermone, vi dirò che questo resta comunque un argomento molto delicato.

Non pretendo di svelare le più grandi verità del sesso in queste poche righe. Per altro, sempre immaginando di parlare a quelle due ragazze sul balcone, un’opinione definitiva mi manca.

Come mi è già capitato di fare in un altro articolo, mi appello alla saggezza e l’ironia di una Donna con la “D” maiuscola, per un ultimo consiglio definitivo.

E’ il consiglio che Franca Rame regala durante il suo spettacolo Sesso? Grazie, tanto per gradire! del 1994Una rappresentazione immensa e immortale, come lei, della quale consiglio vivamente la visione.

In altre parole, quelle velate di comicità intelligente che riesce a parlare di qualsiasi cosa, il consiglio che dà Franca Rame alle donne, nel momento della penetrazione: FATELO SENTIRE A CASA.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...